Comunicato stampa del 5 novembre 2020 - bike to work
bike to work logo
Comunicato stampa del 5 novembre 2020

48'635 pendolari hanno percorso oltre 11 milioni di chilometri in bicicletta


A seguito della situazione particolare della scorsa primavera Pro Velo Svizzera ha posticipato l’apprezzata iniziativa bike to work da maggio/giugno a settembre/ottobre. Nonostante le circostanze incerte e avverse l’azione ha registrato un grande successo: 48'635 partecipanti provenienti da tutta la Svizzera hanno percorso complessivamente oltre 11.5 milioni di chilometri in bicicletta per recarsi al lavoro.

Il fatto che questa amata iniziativa si svolga per la prima volta nei mesi di settembre/ottobre è conseguenza della pandemia di Covid-19. Vista la situazione in primavera Pro Velo Svizzera ha deciso di spostare l’azione dai mesi di maggio/giugno ai mesi autunnali di settembre/ottobre.
Malgrado la grande insicurezza e il rinvio a mesi climaticamente più incerti il numero delle aziende partecipanti è motivo di soddisfazione. In totale vi hanno preso parte 48'635 partecipanti provenienti da 1851 aziende percorrendo in bicicletta 11'527’842 chilometri lungo il tragitto casa-lavoro. L’equivalenza di CO2 è pari a 1660 tonnellate applicando una base di calcolo di 0.144g CO2/km. Questo valore corrisponde alla capacità di assorbimento annua di una foresta con 132'000 alberi.
Poiché numerosi collaboratori e collaboratrici lavoravano integralmente o parzialmente in regime di homeoffice, le condizioni di partecipazione sono state adattate. Con la nuova modalità i partecipanti potevano conteggiare per la sfida anche gli spostamenti in bicicletta durante i giorni di homeoffice. Il 15% dei partecipanti ha fatto regolarmente uso di questa possibilità.

Successo a livello svizzero

Il Gruppo Migros vanta la partecipazione maggiore con 1048 pendolari in bicicletta, seguito dal Politecnico di Zurigo con 846 e dall’Amministrazione pubblica della Città di
Associazione nazionale per la difesa degli interessi dei ciclisti Zurigo con 784. Al quarto posto si piazza il Gruppo Insel con 636 partecipanti e al quinto posto il CERN con 558.

Aziende donano 14'000 alberi

Annunciandosi per la sfida 2020 le aziende potevano scegliere se ricevere un regalo di ringraziamento oppure se devolvere l’importo per far piantare nuovi alberi. 1270 aziende hanno preferito la donazione. bike to work sostiene le donazioni delle aziende e arrotonda la somma al migliaio di franchi successivo consentendo di piantare complessivamente 14'000 alberi. Questa azione si svolge in collaborazione con l’Organizzazione senza scopo di lucro One Tree Planted.

Prospettiva per il 2021

Nel 2021 l’azione sarà nuovamente proposta in primavera nei mesi di maggio e giugno. Ci si potrà iscrivere da metà gennaio tramite biketowork.ch.


Informazioni

Claudia Bucher, responsabile Corporate Communications, 031 318 54 15
Adrian Freiburghaus, capoprogetto bike to work, 031 318 54 23


Un'azione di:

logo [object Object]

Con il sostegno di:

logo [object Object]
logo [object Object]